FantaF1 : Risultati Brasile 2017

Tappa 19, Brasile. Interlagos.

Ad un appuntamento dalla fine preferiamo parlare solo del fantaf1 senza cominciare come al nostro solo dalla breve recensione della gara. Questo perchè ad una sola tappa dalla fine il momento è catartico, pieno di tensione, e quindi è obbligatorio spendere qualche parola in più per fare un punto della situazione del campionato.

PRIMA DEL #THEGRANDFINALE.

Partiamo dalla gara del brasile.

Il preludio prima dell’atto finale vedeva i concorrenti gareggiare al fine di arrivare con il migliore punteggio possibile all’ultima di campionato e, in alcuni casi, tenere ancora vive le speranze di podio o addirittura di vittoria.

A vincere la tappa Brasiliana è DOMENICO PICCIALLO, campione in carica del FantaF1 che, nonostante un inizio di campionato che sembrava doverlo costringere alla resa del titolo, chiude con questa gara una rimonta che lo tiene ancora vivissimo in ottica campionato. Secondo posto per LUCA BALSAMO, che è stato purtroppo vittima di calo di rendimento a metà campionato, ma in queste ultime fasi dimostra ancora una volta di non volersi meritare le posizioni di rincalzo. Terzo posto a pari merito per GIACOMO CAMPEDELLI e MATTEO SIVIERO. Entrambi sbraccianti nella parte alta della classifica alla ricerca del colpo di reni finale per andare a comandare il gruppo ai piedi del podio.

L’ordine d’arrivo del FantaF1 brasiliano è quindi questo :

CLASSIFICA PUNTEBGGI

La classifica generale provvisoria diventerebbe quindi questa. Ma ahime così non è.gen

COLPO DI SCENA!

Purtroppo la pagina, dopo 20 gare con minimo 25 previsioni l’una, è stata vittima di un piccolissimo errore dato verso il concorrente ALESSIO PERUCCHINI, dato dal fatto che nel file di calcolo del giappone abbiamo inserito il pilota errato nella sua previsione di miglior rimonta. Il suo punteggio quindi sarebbe stato 21 punti e non 26.

Sperando che questo episodio non sia motivo di linciaggio da parte di tutti gli altri concorrenti, ci siamo attivati per sistemare i punteggi della gara del giappone e ricalcolare la classifica generale che ne conseguiva.

Senza preamboli, vi facciamo vedere subito come andrete a presentarvi al #THEGRANDFINALE.gen giusta

Primo posto in classifica per MATTIA OLCUIRE, un giocatore che nelle prime fasi del campionato navigava nella zona bassa della classifica, salvo poi risalire quatto quatto fino ad essere il leader della classifica per 3 settimane consecutive. Si trova a 242 punti, un ammontare gigantesco, ma in realtà è leader di un podio generale che è racchiuso in soli 4 punti. RESISTERA’?

Secondo posto per ALESSIO PERUCCHINI, proprio colui di cui avevamo sbagliato la miglior rimonta in giappone. Ci scusiamo per lo sbaglio, ma d’altronde alla fine di ogni articolo di campionato forniamo sempre i punteggi previsione proprio per rimediare ad episodi come questo. Si trova a 241 punti, quindi a solo uno di distanza dal leader di classifica. Le chance per lui di portarsi a casa il campionato sono altissime. Praticamente se se la giocassero solo lui de l’attuale leader, vincerebbe il campionato semplicemente chi arriva più avanti ad abu dhabi. IN SCIA.

Terzo posto per PIERPAOLO DI TRAPANI, che ha sempre bazzicato ai nelle zone altissime della classifica senza mai perdere il colpo, potrebbe essere proprio questa sua costanza la sua arma vincente per vincere lo sprint finale. Si trova a 238 punti, quindi a -4 punti dalla vetta. Quindi se fosse lui il vincitore della tappa araba, i due che sono davanti a lui sarebbe costretti al secondo posto o a lasciargli in mano il campionato. TEMIBILE.

Quarto posto per FEDERICO MONNI, lo storico leader di classifica nella prima parte di campionato. Il suo rammarico è quello di non essere mai riuscito ad attuare una fuga rispetto agli altri concorrenti nel periodo lungo 5 settimane (un record) in cui si è trovato a comandare il gruppone. Si trova a 226 punti, quindi a 16 punti dal leader e a 12 dal podio. Le sue chance di vittoria sono discrete, e nulla toglie che proprio al #THEGRANDFINALE lo si possa ritrovare in quel posto che tanto aveva custodito tempo addietro. BACK TO THE ORIGIN.

Quinto posto per MARCO AGRIA, un veterano del FantaF1 già presente nella stagione 2016. Quest’anno non ha mai dato la zampata che lo mettesse davanti al gruppo in modo saldo, ma nonostante qualche scivolone si è sempre trovato a giocarsi le posizioni che contano. Si trova a 221 punti, -21 dal leader e -18 dal podio, le sue chance sono più ridotte, ma nulla è ancora scritto. Bisognerebbe che una sua vittora ad abu dhabi fosse il più possibile esaltata dal un gruppo di concorrenti che si mettano tra la sua posizione e quella di arrivo dei primi in classifica. IS THAT GLOCK?

Sesto posto a pari merito per PARIDE FABIANI e DOMENICO PICCIALLO. Il primo ha purtroppo subito un inflessione nel rendimento a fine campionato dopo essere stato un paio di settimane al comando della classifica, mentre il secondo come già detto è il campione uscente del fantaf1 che dimostra ancora una volta, se mai ce ne fose bisogno, che se arrivi per due anni di fila a giocarti la vittoria, di certo non si tratta di fortuna. Si trovano a 218 punti, quindi a -24 dal leader. L’unico modo per loro per loro di vincere il fantaf1 è quello di vincere la gara e sperare che il primo esca di classifica. Non semplice ma nemmeno impossibile, già nel fantaf1 abbiamo visto vincere chi si trovava ll’ultimo posto e leader di classifica uscirne con uno zero. Previsione azzeccata condita da una buona dose di fortuna per loro. OUTSIDERS.

All’ultima di campionato sono quindi ben in 7 a giocarsi la chance di portarsi a casa la vittoria, molto più avvincente di una f1 che chiude i battenti in messico con un non posto direi…..ma questa è un’altra storia.

Ad abu dhabi potrebbe succedere di tutto, e spingo tutti i concorrenti a partecipare, anche quelli che credono che il loro campionato sia già chiuso, questo perchè potrebbero essere proprio loro a determinarne le sorti con un loro piazzamento.

Tutti in pompa magna quindi per la chiusura del FantaF1 2017 ad Abu Dhabi. La bolgia finale vede molti finalisti e considerando che si tratta dell’ultima gara della stagione di formula uno di un campionato già deciso, potrebbero esserci degli episodi in gara che potrebbero sovvertire ogni previsione.

Appuntamento a domani quindi, con #THEGRANDFINALE.

#STAYTUNED #STAYSTEERING.

P.S. i calcoli del fantaf1 brasiliano come sempre qui : FF1BRA

FantaF1 : Risultati Messico 2017

Tappa 18, Messico, Autodromo Hermanos Rodriguez.

Ci eravamo lasciati con PIERPAOLO DI TRAPANI a comandare la classifica seguito da MATTIA OLCUIRE, entrambi alla seconda settimana consecutiva di permanenza nelle stesse posizioni. In terza posizione invece tornava ad affacciarsi FEDERICO MONNI, per nulla intenzionato a chiudere senza almeno un podio iridato il suo campionato.

Ma andiamo con ordine :
La notiziona è sicuramente Hamilton campione del mondo nonostante un incontro iniziale dei non più proficui proprio con Sebastian Vettel che aveva il compito di impedirgli di raggiungere il successo.
In tutto questo frastuono legato alla vittoria mondiale a spuntarla però non è nessuno dei due pretendenti ma bensi MAX VERSTAPPEN, l’olandese che continua a dimostrare che a macchina apposto resta un avversario difficile da battere. OCCHIO ALL’ANNO PROSSIMO
Secondo classificato BOTTAS che si redime dalle precedenti gare incolore, ma che comunque con un missile con la freccia argentata, non riesce mai ad impensierire il pilota red bull. BENE MA NON BENISSIMO.
Terzo RAIKKONEN, che sfrutta l’incidente tra i pretendenti per portare a casa un podio, anche per lui però si tratta del minimo necessario per portare a casa un risultato. Di lui resta la festa sul podio con il moet e conseguente girovagare senza meta per box. BACK TO THE ORIGIN.
Quarto VETTEL, che tenta la rimonta più disperata della storia della F1, che si conclude quando si rende conto di essere ad un gran premio di distanza dal compagno di squadra. MAMMA MIA.
Quinto a sorpresa OCON, che si conferma assieme a Sainz come uno dei giovani più promettenti di quest’anno. PEREZ A CUCCIA.

Ma veniamo a noi :
Vince la tappa messicana FRANCESCO MORAMANCO, che a fine campionato mette sul piatto una vittoria che lo redime da una posizione in campionato non felicissima. Ottimo risultato per lui. Secondo posto spartito tra 3 persone : MATTIA CRISTELOTTI, che conferma il suo potenziale dopo la vittoria in Messico, FEDERICO NICOLODI, un veterano del fantaf1 che si dimostra ancora sul pezzo e LUCA BALSAMO, che riscatta così la sua posizione in classifica.

Ecco l’ordine d’arrivo complessivo :
CLASSIFICA PUNTI

Classifica generale che vede dei leggeri cambiamenti al veritce, il più importante fra tutti il passaggio in prima posizione di MATTIA OLCUIRE, che per la prima volta si trova al comando della classifica a sole 2 gare dalla fine. Secondo posto invece per PIERPAOLO DI TRAPANI, che cede la leadership ma si tiene a solo un punto dalla vetta. Sul gradino più basso del podio risale ALESSIO PERUCCHINI che non molla la presa e si tiene a 10 punti dalla vittoria.

Ecco la classifica generale al completo :
gen

C’è poco da dire, vi basti pensare che con 50 punti ancora a disposizione i primi 13 concorrenti (più di metà classifica) sono papabili per vincere il fantaf1. E ABBIAMO DETTO TUTTO.

Appuntamento in Brasile quindi, per il gran premio di interlagos.

#staytuned #staysteering.

P.S. tutti i punteggi previsione come sempre disponibili qui FF1MES

FantaF1 : Risultati Stati Uniti 2017

Tappa 17. Stati Uniti. Austin.

Ci eravamo lasciati con un avvicendamento ai vertici con MARCO AGRIA che cedeva due posizioni agli incalzanti PIERPAOLO DI TRAPANI primo e MATTIA OLCUIRE secondo, due giocatori che avevano sempre frequentato le zone alte della classifica ma che non si erano ancora presi rispettivamente una leadership e un podio generale.

Ma andiamo con ordine :
Molte sono state le novità al GP di Austin, una fra tutte il nuovo pilota Renault Carlos Sainz, in grado di figurare subito bene tra le fila francesi. La sua ex scuderia nello specifico annuncia lo stesso giorno la scissione del contratto con Kvyat che si avvia definitivamente a lasciare una f1 a cui nell’ultimo anno ha regalato ben poco.
Tra notizie di mercato e passaggi di proprietà già compiuti, va a vincere il gran premio LEWIS HAMILTON, con un passo e un mezzo decisamente all’altezza della situazione. A nulla vale il disperato tentativo iniziale di Vettel. QUANDO E’ GIORNATA E’ GIORNATA.
Secondo VETTEL, che prova in tutti i modi a portare a casa l’oro ma alla fine si deve arrendere all’inevitabile inglese. Nota di riguardo al sorpasso su Bottas con doppiaggio contemporaneo di Vandoorne. ROBA DA HALL OF FAME
Terzo VE…..RAIKKONEN, che fa gioco forza sulla sosta in meno salvo poi arrivare a fine gara a non riuscire a resistere nemmeno per mezzo giro a Verstappen. Sembra finita ma…A VOLTE TORNANO….SUL PODIO
Quarto VERSTAPPEN autore di una rimonta eccellente che lo porta quasi fino al podio. Quando la sua auto decide che non deve rompersi non ha molta importanza la posizione di partenza dell’olandese. Peccato per le sbavature che gli costano il podio. LINEA NON FA CAMPO.
Quinto BOTTAS che parte guida e arriva. FINE.

Ma veniamo a noi :
Vince la tappa americana MATTIA CRISTELOTTI, che finora si trovava ancora a secco di vittorie e a sgomitare nella parte più bassa della classifica. Grande colpo di reni da parte del giocatore trentino che butta sul piatto una previsione da meno di 10 punti. Secondo FEDERICO MONNI, ex leader della classifica, incontrastato a suo tempo per 4 weekend consecutivi : in questo rush finale non farà di certo mancare la sua presenza. Terzo FEDERICO BRUCIA che fa sentire anche lui la sua voce facendo capire che nonostante una posizione in classifica non confortevole, anche lui ha l’abilità di mettersi dietro quasi tutti i concorrenti. A seguire, 5 quarti posti a pari merito.
Ecco l’ordine d’arrivo al completo :CLASSIFICA pUNTEGGI

Classifica generale che vede rafforzarsi il vantaggio di PIERPAOLO DI TRAPANI sul secondo, che resta comunque un ottimo MATTIA OLCUIRE, arrivando a ben 15 punti. I due non spodestati dal podio rispetto al giappone, condividono ora il palco con il ritorno sulle scene di FEDERICO MONNI, che si riprende ancora una volta il podio a -17 dal primo.
Ecco la classifica generale al completo :
gen

Nonostante lo strappo di Pierpaolo di Trapani restano comunque 5 i concorrenti che al prossimo appuntamento potrebbero trovarsi leader di classifica in un sol colpo. Ben dieci sono invece i concorrenti che si trovano a meno di 50 punti (due vittorie) dalla vetta, e questa top ten di trova inseguita subito dopo da un compattissimo gruppo inseguitori.

Nulla è perso e nulla è finito qui.

Ora c’è il Messico, con l’autodromo dedicato ai fratelli rodriguez. E’ l’ora di giocarvi tutte le vostre carte.

#staytuned #staysteering.

P.S. tutti i punteggi previsione come sempre riscontrabili qui FF1ST

FantaF1 : Risultati Giappone 2017

Tappa 16. Giappone. Suzuka.

Ci eravamo lasciati con la seconda giornata consecutiva del neo-leader MARCO AGRIA, che cominciava però ad essere tallonato da vicino da un incalzante PIERPAOLO DI TRAPANI che era passato in una sola giornata dalla medaglia di legno a quella di argento. Seguiva in terza posizione PARIDE FABIANI, altro leader storico della classifica che vedeva nelle ultime due giornate un leggero calo.

Ma andiamo con ordine :
Il gran premio del Giappone nella storica Suzuka doveva essere la gara della rivalsa rossa, invece la terza asiatica chiude un ciclo orientale in cui in 3 gare (il più delle quali a favore Ferrari) regalano a Vettel il misero bottino di 17 punti. Quanti quelli raccimulati da Sainz per essere più pratici. Il mondiale probabilmente in questo weekend ha visto la sua fine, per fortuna che il nostro Fanta invece, di chiudersi in anticipo non sembra averne la minima intenzione. Ma basta con gli spoiler.
Vince un ormai invincibile LEWIS HAMILTON che sfrutta le tre gare asiatiche magistralmente e probabilmente ipoteca il poker (che lo porterebbe oltre tutto al pari di Vettel stesso). Si fa vedere conservativo quando serve, ma quando Max cerca si soffiargli per la seconda volta consecutiva la vittoria arriva il colpo di reni. A CUCCIA MAXI.
Secondo MAX VERSTAPPEN, che sembra aver ritrovato finalmente una macchina affidabile che gli permetta le prestazioni da attacco alla vetta a cui ci avrebbe dovuto abituare fin dall’inizio. FUORI DAL TUNNEL.
Terzo DANIEL RICCIARDO, che ultimamente ha raggiunto nuovi livelli di epicità scorreggiando in conferenza stampa riuscendo a far scomporre anche uno come Bottas che come ben sapete non è cosa da tutti i giorni. Ridi e scherza però quando la macchina del compagno funziona le prende spesso…chissa lui come la prende. inFARTo.
Quarto e quinto i finlandesi, BOTTAS e RAIKKONEN, che raccolgono il minimo sindacale in un momento in cui effettivamente (anche se per ragioni diametralmente opposte) ai compagni non serviva una mano. ALLA PROSSIMA.

Ma veniamo a noi :
Per la prima volta nella storia del FantaF1 il podio è occupato solo nel suo gradino più alto! Infatti i primi tre classificati condividono lo stesso ammontare di punti (22) e stanno stretti sul punto più alto a prendersi 25 punti a testa.
Trattasi di MATTIA OLCUIRE, uno bazzicatore costante della parte alta della classifica, che è entrato nel corretto mood con cui affrontare le ultime 5 tappe a quanto pare. PIERPAOLO DI TRAPANI, che come detto sopra già allo scorso appuntamento si era guadagnato il podio. E infine RICCARDO FILIPPI, grande protagonista della stagione scorsa che a quanto pare ha ancora qualcosa da insegnare!

Ecco l’ordine d’arrivo al completo :
CLASSIFICA puntI

Stravolgimento in vetta con PIERPAOLO DI TRAPANI che chiude brillantemente il suo piano in due step per la conquista della vetta architettato dopo l’appuntamento di Singapore.  Segue MATTIA OLCUIRE, che dopo un intera stagione di osservazione scopre le sue carte e si prende per la prima volta un posto sul podio generale. Terzo MARCO AGRIA, costretto suo malgrado a cedere ben due posizioni, ma intenzionato come crediamo a tornare alla posizione d’onore.

Ecco la classifica generale al completo :
GEN

Ancora nessuna fuga, e a questo punto crediamo che mai si concretizzerà questo scenario. I primi 7 possono ancora trovarsi comando al prossimo appuntamento e più di metà classifica è chiusa nello spazio di meno di 50 punti.

Tutto ancora apertissimo quindi in vista di Austin in cui siamo abbastanza sicuri che altri colpi di scena sono pronti dietro l’angolo.

Appuntamento quindi in America e come sempre #stayhungry #staysteering

P.S. : i punteggi delle previsioni come sempre controllabili qui FF1SUZUKA

FantaF1 : Risultati Malesia 2017

Tappa 15. Sepang. Malesia.

Ci eravamo lasciati con un cambio tra le prime file, con MARCO AGRIA, che faceva abdicare PARIDE FABIANI dal trono a cui era stato aggrappato per diversi weekend. Terzo si attestava DANILO BROSSA, intento all’ennesimo scambio di posizioni con FEDERICO MONNI per avere un posto sul podio. I primi 11 erano racchiusi nello spazio di una vittoria, compattarsi ancora di più sarebbe stato fisicamente impossibile. Quindi sepang è stato l’inevitabile mazziere intento a scompigliare il mazzo e creare il putiferio tra le carte per l’ennesima volta a 5 gare dall’arrivo.

Ma andiamo con ordine :
Gran premio di Sepang non privo di sorprese, con le rosse tempestate da una sfiga che quella di Massa in Brasile 2008 pare una barzelletta da bar, con le Mercedes opache, le Red bull che per il secondo anno di fila, sembrano aver trovato il bandolo della matassa troppo tardi.
Vince infatti MAX VERSTAPPEN, che si fa scappare Hamilton nelle prime curve facendo presagire il peggio per i tifosi delle rosse che avevano appena perso Raikkonen, ma recupera poi e sorpassa di gran carriera. Conferma inoltre l’ormai classico andamento 1 a 1 di “kvyat viene retrocesso”, ” Max vince un gran premio”. STATISTICO
Secondo LEWIS HAMILTON, che mette sul piatto una gran qualifica ma senza creare divario con Raikkonen, e poi piazza li una gara con ritmi altalenanti cedendo dopo una fievole lotta la piazza d’onore a Verstappen. Mercedes spenta o pilota che non vuole rischiare? CONSERVATIVO
Terzo RICCIARDO che si lascia scappare il treno dei primi provo nelle primissime fasi di gara. Strano per un coriaceo come lui perdere così tanto tempo in un corpo a corpo con Bottas. MANSUETO
Quarto SEBASTIAN VETTEL, che arriva a recuperare 16 posizioni grazie al primo stint con gomme soft. Passa Bottas e accelera ancora. Poi però si deve arrendere a Ricciardo si prepara al combattimento con un zig zag degno del miglior Muhammad Ali. FEELING LIKE 2014?
Quinto BOTTAS, che passa in poco tempo da “Lewis ti rubo il titolo” a Lewis, fra 45 secondi arrivo anche io”. DISPERSO.

Ma veniamo a noi :
Vince la tappa Malese DOMENICO PICCIALLO, Campione uscente del FantaF1 2016, che rimette in carreggiata il suo campionato con 25 punti che a questo punto valgono oro. Secondo PIERPAOLO DI TRAPANI, che finora è rimasto quatto quatto in sordina nella top ten senza creare troppo disturbo, ma che ora sembra voler dare lo strappo finale a pochi chilometri dall’arrivo.  Terzi a pari merito LUCA SORRENTINO e ALESSIO PERUCCHINI : il primo conquista 20 punti che gli fanno recuperare in un sol colpo il distacco che aveva dal gruppo inseguitori, mentre il secondo incrementa e sue chance di vittoria con un altro ottimo piazzamento.

Ecco l’ordine d’arrivo al completo :
CLASSIFICA PUNteggi

Classifica generale comandata per il secondo weekend di fila da MARCO AGRIA, che mantiene il trono e mette nove punti tra se e il secondo posto che passa nelle mani proprio di PIERPAOLO DI TRAPANI che passa dai piedi dei podio ad un passo dalla leadership. Terzo PARIDE FABIANI che perde la seconda posizione di due appuntamenti allontanandosi dall’oro che ha tenuto in mano per parecchi weekend. A fargli compagnia ALESSIO PERUCCHINI, che si aggiunge come quarto occupante del podio a tre piazze.

Ecco la classifica generale al completo :
gen

Ai piedi del podio abbiamo scambi di posizione a non finire, figli soprattutto del fatto che ormai i giocatori erano tutti divisi da un punto, e molti lo sono ancora. In sette restano i papabili ad essere primi alla prossima gara, chiusi in un fazzoletto di soli 23 punti. Dietro di loro, a soli 8 punti, un compattissimo gruppo inseguitori non molla e tenterà sicuramente il riaggancio nelle prossime gare.

Finisce quindi così la tappa Malese e vi aspettiamo senza soste sotto al diluvio giapponese per il gp di Suzuka.

#staytuned #staysteering

P.S. il solito foglio con il punteggio delle previsione riscontrabile qui : ff1mal

FantaF1 : Risultati Singapore 2017

Tappa 14. Marina Bay. Singapore.

Ci eravamo lasciati con Monza e PARIDE FABIANI al comando della classifica generale con MARCO AGRIA in gran rimonta con un solo punto di distacco dalla vetta e FEDERICO MONNI in terza posizione che riconquistava il podio.
Che dire di Singapore….non di certo qualcosa che si vede tutti i giorni.
Singapore è quel gran premio in cui una partita di bowling può accompagnare solo, quel gran premio in cui la previsione del vincitore conta comunque più di 30 punti, quel gran premio in cui tra i primi 10 ti ritrovi Palmer, Grosjean e Vandoorne.
Insomma Singapore è quel gran premio che deve essere una specie di Monaco…e invece mischia tutte le carte di F1 e FANTAF1.

Vince LEWIS HAMILTON, che parte bene, chiude la prima curva prima dell’arrivo dell’uragano Katrina di Ferrari e Verstappen, evita l’olio di Seb da vero stratega previdente e porta a casa un +28 in classifica. AL LARGO.
Secondo DANIEL RICCIARDO. Un uomo che durante le prove sembrava l’unico con Max ad avere il passo gara per inseguire le Ferrari e staccare le freccie d’argento e invece insegue a distanza senza mai impensierire. ANONIMO
Terzo BOTTAS, che dal giorno del rinnovo è diventato più spento di un motore Mclaren dopo 50 giri. E dire che fino a due gare fa era a meno di 20 punti dal compagno di squadra. SPARITO IN UNA BOTTAS
Quarto SAINZ. Ebbene si. Quarta una Toro rosso, con un pilota che dopo l’annuncio del passaggio in Renault vuole comunque regalare ancora gioie a Faenza. Tanto che una settimana dopo la Toro Rosso sostituisce infatti Kvyat dalla Malesia. ATTENTO HULK.
Quinto PEREZ, che torna alle posizioni che contano, che torna a rimettersi dietro l’incubo Ocon, che ci priva di un ennesimo round interno Force India. SARA’ PER LA PROSSIMA.

Ma veniamo a noi :

Vince la tappa di Marina bay MICHELE FIORMARINO che con questi 25 punti da un gran colpo di reni al suo campionato e torna vicinissimo alla vetta, seguito da GIAMPAOLO CARULLI che dimostra di che nonostante una non felice posizione in classifica frutto soprattutto di qualche appuntamento mancato, dimostra a tutti di che pasta è fatto proprio nella gara più difficile di campionato. Terzo GIORGIO SANTOLINI che perde 4 posizioni, poi ne recupera 4 poi ne perde 5 e poi ne recupera ancora 5. Un’altalenza che nonostante tutto lo tiene sempre il lotta per il titolo.
Ecco l’ordine di arrivo al completo :
CLASSIFICA PUNTI

Classifica generale che vede MARCO AGRIA prendersi di autorità il comando del gruppone nonostante una prestazione che a Singapore lo porta a metà classifica. Poco male, quei punti bastano comunque a mettere ben 8 punti tra lui e PARIDE FABIANI, ex leader di classifica che ora deve accontentarsi dell’argento dopo il suo primo 0 in campionato. Terzo DANILO BROSSA che continua lo scambio di posizioni sul podio con FEDERICO MONNI che retrocede in quarta, a -10 dal leader.
Ecco la classifica generale al completo :
gen

ABBIAMO BEN 9 PERSONE CHIUSE NELLO SPAZIO DI UNA VITTORIA, 9 PERSONE CHE AL PROSSIMO APPUNTAMENTO POTREBBERO TROVARSI ALLA GUIDA DELLA CLASSIFICA. Ben 12 persone chiuse in appena 28 punti e BEN 17 PERSONE  CHIUSE NELLO SPAZIO DI DUE VITTORIE.

SI, 17!

Singapore vi ha compattato come delle sardine, ha cambiato tutte le posizioni del podio, ha contribuito a rendere questo campionato sempre meno definito con il passare degli appuntamenti.
E quindi appuntamento alla MALESIA, che vinca il migliore!

P.S. : i punteggi come sempre qui : FF1 SING

FantaF1 : Risultati Italia 2017

Tappa 13. Italia. Monza.

Dopo il Belgio PARIDE FABIANI comandava ancora la classifica generale e il podio si manteneva esattamente lo stesso con DANILO BROSSA e MARCO AGRIA ancora alle costole del leader.

Gran premio d’Italia che si è svolto in maniera molto simile alle aspettative, pista favorevole alle stelle d’argento, che con una velocità di punta tendente a quella dello shuttle si accaparrano le prime due piazze del podio italiano. Nel frattempo Alonso gioca a guardia e ladri con Palmer incitando un Karma che stronca il suo avversario, salvo poi riservare la stessa sorte al pilota Honda. Stroll e Ocon mettono sul campo due gare molto solide, quasi a braccetto, a confermare le prestazioni delle qualifiche; salvo avere la conferma, come a baku, che il pilota williams ha ancora un discreto problema con le staccate.

99-wile-e-coyote-and-the-road-runner-Raro scatto di Vettel e Hamilton impegnati sul rettilineo di Monza

Vince quindi LEWIS HAMILTON, mai veramente disturbato da nessuno del gruppo inseguitori. Verso il fine gara si permette pure delle staccate alle chicane con staccate iniziate con una cinquantina di metri di anticipo. STROLL.
Secondo VALTTERI BOTTAS, che prova nelle prime battute a rincorrere il compagno di squadra, salvo poi rinchiudersi a riccio in un comodo secondo posto che gli assicura una gara tranquilla ma che lo allontana ancora un po’ da una classifica generale in cui speravamo potesse essere un gradito terzo incomodo. ANONIMO.
Terzo SEBASTIAN VETTEL, che estrae il meglio da una Ferrari che paga un distacco tremendo sul dritto e ripete l’esperienza belga. Si trova ora a -3 dalla vetta, ma a detta dei circuiti che rimangono, il peggio sembra essere passato. NO POWER?
Quarto a sorpresa DANIEL RICCIARDO, che zitto zitto, quatto quatto sfrutta al meglio le gomme soft dalla partenza per poi lanciarsi nella sfida al podio con delle super soft talmente fresche da farlo volare coronando rimonta e giro veloce. E quindi una Red bull da giro veloce in una pista di rettilinei. NON L’HA BECCATA NESSUNO!
Quinto KIMI RAIKKONEN, che parte con una grinta vista forse solo in Ungheria, mettendosi dietro Bottas di mestiere, salvo poi ricedere la posizione al primo rettilineo buono. Nel finale, colto dall’effetto sorpresa si lascia scivolare dalle mani un quarto posto che sembrava cosa fatta. ALTALENANTE.

Ma veniamo a noi :
Il gran premio di casa lo mettono nell’albo in 2, trattasi di DOMENICO PICCIALLO, il campione uscente del 2016, e Guglielmo Ancillotti, uno dei rookies che quest’anno punta da subito alle posizioni che contano. Segue a completare il podio MATTEO SIVIERO, con una prestazione che lo reintegra a pieno nel gruppo inseguitori della classifica generale. Menzione speciale per il quarto posto, condiviso addirittura da 8 concorrenti, con delle previsioni dal totale di nove punti, soli due in più dei vincitori.

Ecco l’ordine d’arrivo al completo :
CLASSIFICA PUNIT

Classifica generale in cui PARIDE FABIANI, nonostante una prestazione che lo relega all’undicesimo posto nonstante una classifica di soli 4 punti maggiore di quella dei vincitori, continua a comandare il gruppo con un vantaggio che però viene totalmente annullato. MARCO AGRIA infatti segue ad un solo punto di distacco pronto ad approfittare di un secondo passo falso del leader. Terzo un gran ritorno : FEDERICO MONNI, storico leader di classifica per oltre metà dell’attuale campionato, torna sul podio ricominciando la scalata dal terzo gradino del podio a -8 dalla vetta.

Ecco la classifica generale al completo :
gen

Una classifica generale ancora più compattata e interessante vede i primi 8 concorrenti chiusi in un fazzoletto di 25 punti, ciò significa che al prossimo appuntamento uno qualsiasi dei primi 8 in classifica può trovarsi leader di campionato in un solo colpo.
Nello spazio invece di appena 2 vittorie sono chiusi i primi 17 concorrenti, cosa che a 13 gare dall’avvio ha dell’incredibile. Gran parte della classifica quindi è chiusa in appena 50 punti, e con 25 assegnati al primo c’è poco da star tranquilli; soprattutto perchè ognuno del secondo gruppo inseguitori dopo la 17esima posizione può riagganciarsi con una singola vittoria.

Il fantaF1 torna tra 2 settimane esatte con Singapore. E come sempre il nostro augurio!

#staytuned #staysteering.

P.S. : tutti i punteggi delle previsioni come sempre qui : FF1IT

FantaF1 : Risultati Belgio 2017

Tappa 12. Belgio. SPA.

Eravamo rimasti con PARIDE FABIANI che dopo svariati mesi nelle prime posizioni prendeva finalmente il comando della classifica per la prima volta, avendo comunque un folto gruppo di pretendenti alle spalle, con DANILO BROSSA e MARCO AGRIA a completare un podio chiuso in 9 punti.

Tra l’ennesima guerra impiantata in Force India, i sorpassi di perez che sono un mero attentato alla propria vita (videsi chicane improvvisata nel Kemmel) e un Alonso impegnato a valutare la differenza di chilometri orari in rettilineo, la vittoria va a LEWIS HAMILTON, che ottiene l’oro non senza faticare, tallonato da vicino dalla ferrari per tutta la gara e con 10 giri di ripartenza dopo la safety car con una mescola molto più dura degli inseguitori. IL RITORNO.
Secondo VETTEL, abbonato alla seconda posizione, mai veramente impensierito alle spalle, mai capace veramente di affondare il colpo davanti a se. ABBAIO MA NON MORDO.
Terzo RICCIARDO che come sempre riesce a trarre il meglio dalla sua Red bull approfittando dell’ennesimo ritiro del compagno di squadra e del drive-through di Kimi. L’australiano inanella così l’ennesimo podio di una stagione inaspettatamente buona vista l’ancora mancante competitività della casa austriaca. RIDI E SCHERZA…
Quarto RAIKKONEN, il king di SPA viene spodestato anche quest’anno dal podio, questa volta a causa del drive-through penalty affibbiatogli per non aver rallentato nel Kemmel con verstappen fermo a bordo pista. AUTOVELOX.
Quinto BOTTAS, che alla ripartenza subisce un doppio sorpasso da Raikkonen e Ricciardo degno di essere inserito tra i migliori dell’anno, con qualche somiglianza con uno dei sorpassi più famosi del Kemmel. ZONTA?

Ma veniamo a noi :
Vince la tappa belga PIERPAOLO DI TRAPANI, che con 25 punti freschi freschi riaggancia perfettamente il treno per il podio generale. Lo seguono FEDERICO NICOLODI, che con il buon secondo posto si svincola ancora dalle posizioni di rincalzo per tornare nella colonna di sinistra della classifica. Terzo gradino del podio anche oggi condiviso da più giocatori; GIORGIO SANTOLINI e GUGLIELMO ANCILLOTTI nello specifico, anche loro intenti a recuperare sui primi.

Ecco i risultati al completo :
CLASSIFICA PUNTEGGI

Classifica generale che per la prima volta nella storia del FantaF1, non vede alcun cambiamento nelle prime 6 posizioni. I leader di classifica raccolgono infatti una misera manciata di punti a testa, rimandando al prossimo weekend gli scambi in classifica, come controeffetto però la classifica si compatta notevolemente e fa accedere ad ancora più giocatori le speranze iridate. Continua quindi con il comando per la seconda gara consecutiva PARIDE FABIANI, che porta a +7 il distacco su DANILO BROSSA secondo e a +10 quello su MARCO AGRIA, terzo.

Ecco la classifica generale al completo :
gen

Classifica che vede i primi 6 classificati chiusi nello spazio di appena una vittoria, e quindi tutti papabili per essere leader della classifica al prossimo weekend. Alle spalle dei primi 6 si estende un gruppo inseguitori completamente ricongiunto, capitanato da RICCARDO CAVINATO a soli 3 punti dal gruppone in lizza per la leadership, e che conta al suo interno 13 giocatori chiusi nello spazio di meno di 2 vittorie.

Con una classifica in perenne compattamento c’è quindi poco di che stare allegri, le grandi risalite e le grandi scivolate sono sempre dietro l’angolo!

Appuntamento quindi a questo weekend, con Monza. Vedremo chi si vincerà la gara di casa!

#staytuned #staysteering

P.S. : i punteggi delle previsioni come sempre visibili qui : FF1BEL

FantaF1 : Risultati Ungheria 2017

Tappa 11. Ungheria. Hungaroring.

L’Inghilterra aveva visto l’avvicendamento al comando di DANILO BROSSA, seguito a ruota da PARIDE FABIANI, che ponevano cosi fine al longevo regno di FEDERICO MONNI al comando del gruppone. Un ulteriore compattamento dell’intero gruppo ha preparato un terreno fertile per ulteriori sorprese, che di certo non sono mancate in Ungheria.

Ma cominciamo con la gara :
Tra un Alonso in sedia sdraio, ma che intanto porta a casa un incredibile sesto posto, un Kvyat in versione kamikaze verso niente popo di meno che il suo compagno di squadra e l’eterna lotta tra Hulkenberg e Magnussen nel decidere chi debba succhiare le palle a chi, la svetta ancora una volta Vettel.
alo

Il tedesco parte primo e finisce primo, non senza un aiutino dal compagno di squadra, ma a rende alquanto stoica la sua impresa c’è di mezzo un volante da tenere girato per riuscire a far andare la macchina dritta. COME DICEVANO IN “CARS”? STERZA A SINISTRA PER ANDARE…DRITTO?
Secondo RAIKKONEN, probabilmente il più veloce in pista e tra gli affanni di Vettel il più papabile a portare a casa la vittoria. Lancia 453 team radio in cui fa elegantemente notare che è “un filino più veloce di vettel” e “ha hamilton a 14 micron dal culo”. Situazioni difficili da gestire non c’è che dire, ma un grande aiuto per il campionato ancora in gioco del compagno di squadra. ONESTO
Terzo HAMILTON,………cioè….BOTTAS. Dai non ve lo aspettavate neanche voi che ridasse la posizione all’ultima curva (tranquilli non lo immaginava nemmeno Toto a giudicare dalla mazzate al tavolo). Una coppia quella Mercedes che ridi e scherza si trova sempre più vicina in campionato. Forse Hamilton ha fatto male i conti? Dopo avventure ormai di decadi fa si spera abbia imparato a gestire queste situazioni. REMEMBER 2007?
Quinto VERSTAPPEN, indaffarato a fare quel che può con una red bull non ancora (anche se per poco) al livello di Ferrari e Mercedes. Verso fine gara peròriesce a riprendere Bottas rendendo difficilissima la manovra di restituzione della posizione. Ah si e cecchina Ricciardo alla seconda curva. KVYAT….MALDONADO…BOH SCEGLIETE VOI.

Ma veniamo a noi :
Vince la tappa ungherese RICCARDO CAVINATO, anche lui vecchia conoscenza del FantaF1, che porta a casa una bella manciata di punti che lo rimettono in carreggiata in classifica generale. Secondo posto per ENRICO KAMBO nella continua spirale altalenante di risultati che quest’anno l’ha visto tante volte a podio quante fuori classifica. Terzo gradino del podio (attenzione al record) condiviso da ben quattro giocatori : ALESSIO PERUCCHINI, MARCO AGRIA, PARIDE FABIANI e PIERPAOLO DI TRAPANI. Roba da far cadere pure il palco del podio.

Ecco i risultati completi :
CLASSIFICA PUNTI

Classifica generale che vede per la seconda giornata consecutiva uno stravolgimento nelle posizioni di testa. Grazie all’ennesimo podio PARIDE FABIANI corona definitivamente una rimonta durata 10 gare. Grandi soddisfazioni per lui, seguito a ruota da DANILO BROSSA che perde la sua fresca leadership ma resta comunque a -4 dalla vetta. Terzo MARCO AGRIA che recupera due posizioni e ritorna ad impossessarsi del podio.

Ecco la classifica generale al completo :
gen

L’incredibile equilibrio del campionato di quest’anno vi porta ad avere i primi 16 classificati chiusi nello spazio di sole due vittoria, il che è abbastanza incredibile dopo ben 11 gare. I primi 6 in classifica potrebbero tranquillamente trovarsi leader alla prossima giornata. La suddivisione in vari gruppi inseguitori dell’anno scorso è da dimenticare : qui chi si perde un attimo rischia di lasciar giù 5/6 posizioni come niente!
Ed è quindi arrivata l’ora di SPA!
Come sempre il nostro migliore augurio a tutti i giocatori : scannatevi!

#staytuned #staysteering

P.S. : i punteggi delle previsioni visibili qui : FF1UNG

FantaF1 : Risultati Inghilterra 2017

Tappa 10. Inghilterra. Silverstone.

Ci eravamo lasciati dopo l’Austria con poche novità in zona podio e una grande battaglia tra il gruppo inseguitori. Nonostante una performance non al top, FEDERICO MONNI manteneva il comando della classifica a causa dei vari inciampi dei suoi inseguitori, con ben 11 punti di vantaggio sul secondo posto, spartito equamente tra PARIDE FABIANI e MARCO AGRIA.

Silverstone è stata la gara delle rimonte, con Ricciardo dal fondo classifica e Bottas retrocesso fuori dalla top ten a giocarsi il posto nella migliore rimonta delle vostre previsioni. Mercedes mai seriamente sotto pressione dalle Ferrari che sarebbero state però in grado di limitare i danni a meno di detonazioni improvvise stile bambola Woo-doo nelle mani del signor Toto Wolff.

Torna alla vittoria LEWIS HAMILTON con un grand chelem che sigilla la quinta vittoria nel circuito di casa. Con l’aggiunta dei problemi ad un giro della fine della rossa di Seb chiude completamente il gap in classifica generale portandosi a -1 dal tedesco e ritrovando forse una concentrazione persa da tempo. HAMMER TIME
Secondo BOTTAS in rimonta dalla parte centrale del gruppone. A testa bassa viene su a colpi di sorpassi, ritmi gara bene distribuiti e strategie azzeccate. Un piccolo aiutino finale con le rotture delle ferrari lo portano addirittura alle spalle del compagno di squadra, e addirittura a meno di una vittoria dalla leadership della classifica mondiale. OSSERVATO SPECIALE
Terzo un RAIKKONEN che anche in quei weekend che in cui riesce a mettersi dietro Vettel ogni qualvolta mette il sedere in macchina, risulta comunque pervaso da una sfiga che definirla onnipresente è minimizzare. GRANDI SORRISI SUL PODIO
Quarto VERSTAPPEN, che fa quel che può con i mezzi a sua disposizione. Gran partenza come suo solito, senza uccidere nessuno, e gara solida che rimedia da 3 weekend da dimenticare. IL RITORNO DELL’OLANDESE VOLANTE
Quinto RICCIARDO che conquista il miglior risultato possibile dopo una partenza incerta dall’ultima casella. Si blocca così la sua striscia di podi consecutivi, ma per come si era messa nel post-qualifiche non ha di che lamentarsi. END OF THE SHOEY

Ma veniamo a noi :
Vince la tappa inglese GIORGIO SANTOLINI, il secondo classificato del campionato dell’anno scorso sta finalmente vedendo la luce in fondo ad un tunnel che per le prime 8 gare lo ha visto sbracciarsi in posizioni di rincalzo. Vedremo se riuscirà a continuare questo rush positivo. Secondo classificato DANILO BROSSA, che dopo aver conquistato e perso il podio tenta di nuovo l’attacco alla leadership con un ottimo piazzamento. Terzo MATTIA OLCUIRE, new entry di quest’anno che sta lentamente scalando la classifica fino alle posizioni a ridosso del podio.
Ecco i risultati completi : CLASSIFICA PUNTI

Ed è proprio DANILO BROSSA a mettere la parola fine al regno di FEDERICO MONNI grazie al secondo posto a Silverstone che gli regala il primo posto in classifica generale che aveva abbandonato dopo il terzo appuntamento in Bahrain. Secondo PARIDE FABIANI che non ha ancora assaporato il gusto del primo posto, ma che è dall’inizio del campionato in continuo avvicinamento rispetto alla testa della corsa; -2 ora i punti che lo separano dal leader Brossa. Scivola invece in terza posizione FEDERICO MONNI che si mantiene a -5 dalla vetta e porta a casa il record assoluto di 6 gare consecutive in testa alla classifica generale.
Ecco la classifica generale al completo :

gen

Classifica generale che al di la di ogni previsione riesce a compattarsi ancora di più rispetto all’appuntamento al red bull ring, con i primi 8 chiusi nello spazio di una sola vittoria e addirittura i primi 16 chiusi in sole due vittoria. E siamo ancora a metà campionato!
Vedremo ora con l’Ungheria cosà succedera alla clasifica generale e soprattutto alla testa della corsa : BROSSA riuscirà a mantenere la leadership, MONNI tornerà subito al posto che secondo lui gli spetta, oppure FABIANI farà finalmente l’avvicinamento finale al primo posto che finora ha sempre visto cosi da vicino?
Tutto ciò senza contare che in realtà uno qualsiasi dei primi 8 può trovarsi al comando della classifica alla fine della prossima tappa.

Occhi aperti per l’Ungheria quindi, se questo è il FantaF1 a metà campionato non osiamo immaginare come possa andare a finire.

Come sempre il nostro augurio a tutti i giocatori e il nostro classico #staytuned #staysteering.

P.S. I punteggi verificabili della tappa inglese sono verificabili qui : FF1 ing.