PAGELLONZE F1 : GP Monaco 2015

NICO ROSBERG 8 : La Mercedes regala a Nico il terzo successo consecutivo a Monaco e lo fa anche tornare in corsa per il mondiale con soli 10 punti di svantaggio dal compagno di squadra. A volte serve anche la fortuna, ma contro questo Hamilton è durissima comunque. FORTUNATO

SEBASTIAN VETTEL 8,5 : Ad inizio gara prova anche a tenere il passo di Rosberg, ma non gli arriva mai abbastanza vicino nemmeno per farsi vedere negli specchietti. Il fortunoso secondo posto è comunque meritato per come si è comportato il pilota tedesco durante il weekend e anche alla ripartenza resistendo a Hamilton su gomme nuove. OPPORTUNISTA

LEWIS HAMILTON 10 : e sfiga Un incredibile errore di valutazione del muretto condanna Lewis a perdere una gara che aveva già vinto fin dai primi metri del GP, se non dalle qualifiche del sabato. Hamilton fino al fattaccio conduce una gara perfetta, che testimonia il suo stato di grazia in questo inizio di stagione. VINCITORE

DANIIL KVYAT 8,5 : Bravo davvero il giovane pilota russo della Red Bull a Monaco. Apparso più in palla del compagno in gara, tanto da sopravanzarlo in partenza con un sorpasso pulito ma deciso. La squadra e Ricciardo gli restituiscono la meritata quarta piazza proprio sulla linea del traguardo. DALLA RUSSIA CON FURORE

DANIEL RICCIARDO 7,5 : Prova ad andare alla caccia del colpo grosso rientrando ai box con la safety car in modo da avere gomme più performanti degli avversari alla ripartenza, ma riesce a superare solo Raikkonen e il compagno che era rimasto fuori. Daniel a fine gara restituisce quindi la quarta posizione al compagno che l’aveva conquistata in condizioni di “gara normale” CAVALIERE

KIMI RAIKKONEN 6,5 : La qualifica a Monaco è fondamentale e Kimi lo sapeva, ma anche questa volta non riesce a fare un buon tempo, almeno non in linea con quello del compagno di squadra. In gara finisce di conseguenza nella posizione dalla quale era partito. ALLARME QUALIFICHE

SERGIO PEREZ 8 : Ebbravo Sergio, quest’anno sembra aver messo finalmente la testa a posto e i risultati si vedono. A Montecarlo è sempre andato bene e anche quest’anno non si smentisce, formidabile settimo posto in qualifica confermato anche in gara. IN PALLA

JENSON BUTTON 8 : Che Monaco fosse la gara migliore per provare a fare i primi punti per la McLaren si sapeva, ma farli era un altro discorso. E infatti già dalle qualifiche la strada per il team inglese è in salita, entrambe le vetture out al Q2 e Alonso addirittura fermo. Invece in gara si mette bene per entrambi i piloti, ma solo Button riesce a vedere la bandiera a scacchi e anche i primi soffertissimi punti. FINALMENTE

FELIPE NASR 8 : Continua a far vedere buone cose il brasiliano della Sauber. Nono posto partendo dalla sedicesima posizione non è affatto male, e anche qui il compagno di squadra risulta non pervenuto. BRAVO

CARLOS SAINZ JR 7,5 : I riflettori sono puntati anche questo weekend dall’altra parte del box ma anche stavolta è Carlos che porta a casa i punti per la Toro Rosso. Avere meno pressione del compagno aiuta, ma lui la gara la finisce sempre e non sbaglia quasi mai nei momenti decisivi. ZITTO ZITTO

NICO HULKENBERG 5,5 : Sarà la 24 ore che si avvicina ma Hulk anche qui perde il confronto con il compagno di squadra, anche se stavolta non è tutta colpa sua. Finisce contro le gomme al primo giro in seguito ad un contatto con Alonso e perde una vita per rientrare ai box e sostituire il musetto, altrimenti i punti si potevano fare. SFORTUNATO

ROMAIN GROSJEAN 7 : Stava facendo una buona gara fino al contatto con Verstappen che lo ha mandato in testacoda, un vero peccato per lui perché anche qui si potevano fare un po’ di punti. INCOLPEVOLE

MARCUS ERICSSON 5 : Paga per andare in tondo, farsi battere dal compagno di squadra e farsi doppiare. Il mondo è bello perché è vario. COMPARSA

VALTTERI BOTTAS 5 : Dopo un buonissimo inizio di stagione il pilota finlandese della Williams non riesce ad andare oltre i problemi che la vettura manifesta nell’adattarsi al tortuoso circuito monegasco. In qualifica viene addirittura eliminato al Q1. SPENTO

FELIPE MASSA 5,5 : La sua gara viene compromessa con un contatto già alla partenza, ma come per Bottas la macchina qui proprio non andava. MASSA

ROBERTO MERHI 6 & WILL STEVENS 5,5 : Ormai è chiaro che l’unico metro di paragone per giudicare le gare dei due piloti della Manor è come si comportano nei confronti del compagno di squadra in gara. Qui si impone lo spagnolo. CAMPIONATO A PARTE

MAX VERSTAPPEN 9 : Non si fa mancare niente il diciassettenne della Toro Rosso questo weekend. Impressiona con un secondo posto nella prima sessione di libere ai suoi primissimi giri a Monaco. In qualifica raggiunge la Q3 ma non riesce a stare davanti al compagno. In gara lotta prima con Maldonado e ne esce marchiato con l’alettone danneggiato. Rientra ai box e ci rimane un’eternità (più di 50 secondi in totale) e nonostante tutto arriva a lottare per i punti con Grosjean, purtroppo per lui finisce nel peggiore dei modi, ma visto il botto poteva andare molto peggio. Il suo weekend rimane da vero campione nonostante l’incidente. MAD MAX

FERNANDO ALONSO 7 : “To start a project, it takes courage. To finish a big project, you need perseverance.” Twitta così Fernando dopo lo sfortunatissimo weekend monegasco, speriamo abbia ragione. OTTIMISMO

PASTOR MALDONADO 6,5 : Mazzoni ricorda ogni volta che lo inquadrano che qui è sempre stato protagonista di incidenti anche gravi. Quindi ve lo ricordo io che qui in GP2 ha vinto 2 volte, una alla stagione di esordio. Infatti Pastor batte il compagno in qualifica e scatta bene dalla nona posizione, poi i problemi ai freni iniziano troppo presto ed è costretto al ritiro. PASTOR

-Mauro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...